Quando era piccola, appena le era permesso, Gigliola seguiva il nonno in farmacia. Lo osservava per ore immerso nel suo laboratorio concentrato a mescolare misteriosi ingredienti. Le sembrava un mago intento a creare delle pozioni magiche, e Gigliola pensava che magiche le sue preparazioni in qualche modo lo erano davvero, perché curavano tanti abitanti di Monselice.

Diventata adulta Gigliola era decisa a proseguire la strada del nonno, e continuare a tenere viva la farmacia di famiglia, era la sua missione.

Oggi la bambina che sognava di fare il lavoro del nonno è diventata adulta, e non solo ha raggiunto il suo obiettivo diventando la titolare della Farmacia Ricciuti, ma è riuscita a trasmettere lo stesso entusiasmo e passione alle sue due figlie. Tutte e tre insieme ad uno staff di collaboratori d’eccezione ogni giorno lavorano per crescere coniugando il sapere antico di quattro generazioni di farmacisti con i constanti aggiornamenti sulle ricerche più avanzate e sull’uso delle più moderne tecnologie.