CHIESA DI SAN PAOLO

La chiesa di San Paolo, oggi sede del Museo della Città è una delle più antiche chiese di Monselice, la sua fondazione risalirebbe infatti al VII secolo. Alla metà del Duecento l’edificio fu radicalmente ristrutturato, mentre l’assetto attuale risale al Settecento. Nella cripta paleocristiana si conservarono le reliquie di San Sabino, patrono della città, e un prezioso affresco raffigurante San Francesco d’Assisi, la più antica immagine del santo esistente nel Veneto. Al portale principale si accede attraverso l’ampia scalinata adiacente la fontana realizzata agli inizi del 2000 dall’architetto Mario Botta.
Il Museo Civico “Stefano Piombin” ospitato all’interno è composto da una raccolta epigrafica comprendente una decina di iscrizioni romane private rinvenute nei pressi di Monselice, antico vicus sorto intorno alla metà del I sec. a.C. non distante dalla colonia di Ateste. Il materiale esposto rappresenta parte delle testimonianze raccolte, dato che un nutrito numero di opere recuperate in quest’area ora arricchiscono altri musei italiani ed esteri. Dal 2012 Il Museo è stato trasferito nel complesso monumentale della restaurata chiesa di San Paolo.

Info
Via 28 Aprile, Monselice (PD)
Tel 0429 767100
info@sanpaolomonselice.it
www.sanpaolomonselice.it